La leonessa di fuoco

👍🏻 Armonia e amore

👎🏻 Rabbia e vendetta

Pitta è un soggetto normopeso, con un corpo armonico e sensuale, che trasmette calore. Ha una struttura snella, ma non asciutta come Vata. C'è sostanza. Potrebbe ricordare Vanessa Incontrada o Scarlett Johansson. Un corpo morbido, quindi, ma quando è in squilibrio tende ad aumentare di peso. Non dappertutto: piuttosto in un punto preciso, in una zona precisa. Le persone Pitta emotivamente, avendo come elementi sia il fuoco che l'acqua, sono molto controllate. Sono quindi persone di natura equilibrate, controllate, organizzate. Il fuoco rappresenta il metabolismo, il calore del corpo e da un punto di vista emotivo anche la passione. Quando è in equilibro Pitta è come un camino acceso... trasmette calore, pace, passione, avvolgimento. Ma quando è in squilibrio, diventa un incendio. Nel punto massimo dello squilibrio totale, si salvi chi può: Pitta diventa un'eruzione vulcanica!

A volta la persona Pitta può essere confusa con la persona Kapha: entrambe danno l'impressione di controllarsi, ma per Pitta il controllo è più dannoso dell'esplosione stessa. È a forza di contenere, che Pitta esplode. È la differenza sottile tra una persona pacifica, come Kapha, e Pitta, una persona controllata.

Anche fisicamente Pitta è così: quando è in equilibrio il fuoco attiva il metabolismo, quando è in squilibrio il corpo si riempie di infiammazioni e ritenzione. Ecco allora le tendiniti, la cellulite, la borsite, la dermatite, la gastrite, la cistite. Indica che il fuoco di Pitta si è alzato  troppo e gli elementi che lo contraddistinguono sono aumentati.

Pitta è programmata e organizzata. È una macchina con tutti gli optional per superare ogni avversità. Pitta perdona, ma non dimentica. Questo perché, in realtà, non è in grado di lasciare andare: deve avere tutto sotto controllo. Fa fatica a delegare.

Pitta è anche un'abitudinaria, la cui vita è regolare e scandita da un ritmo costante, metodico. È anche una combattiva, una leonessa che tende a proteggere le persone con coraggio. Nella versione migliore di sé stessa ha altissimi valori, è un cavaliere templare, tende a essere un maestro e una guida per gli altri. Quando è in squilibrio è una persona ipercritica, egoica, addirittura borderline.

Gli elementi che la caratterizzano sono il medio, il caldo, il rosso, l'umido, la ritenzione.

Il suo elemento è il fuoco e il senso è la vista. Adora il bello, è alla ricerca delle particolarità e dei dettagli che appagano la vista. Non andrà mai in giro disordinata perché ha un grande senso estetico, tutto in lei è stile. A una persona Pitta devi dimostrare i sentimenti non con le parole, come invece funziona per Vata, ma con le azioni: Pitta deve riscontrare azioni concrete nei suoi confronti. Le sue tre parole chiave sono programmazione, pianificazione, controllo.

La pelle del viso di Pitta è rosea e delicata: basta toccarla un paio di volte per vederla arrossare, è molto reattiva. Pitta tende ad aumentare di peso e somatizza: in condizioni di squilibrio potrebbe sviluppare problemi di metabolismo, che a seconda dell'emozione coinvolta comprometterà un organo: se si arrabbio tutti i giorni le verrà la , la gastrite, l'ernia iatale, la colite. Litiga e non riesce a esternare le sue emozioni? Arriveranno disturbi alla gola, che rappresentano "il non detto". In Pitta coesiste un percorso delle emozioni.